Mosajco

Tour Religiosi

Sirenide Viaggi

Tour Santuari in Campania

1° giorno – SORRENTO

All’arrivo in albergo incontro con un  nostro rappresentante per la presentazione del programma, cocktail di benvenuto, sistemazione nelle camere riservate, cena e pernottamento. 

2° giorno – SORRENTO / NAPOLI

Dopo la prima colazione, incontro con la guida e partenza per il capoluogo partenopeo per la visita alle principali Chiese e monumenti di Napoli. La prima parte della giornata sarà dedicata alla “Cattedrale di Santa Maria Assunta”, nota anche come Duomo di Napoli o Duomo di San Gennaro, fatta erigere alla fine del XIII secolo da Carlo D'Angiò è una delle più grandi chiese della città ed è il luogo di culto cattolico più importante di Napoli. All’interno della cattedrale sono custoditi i suoi più grandi tesori, fra questi ricordiamo la basilica di Santa Restituta (la più antica cattedrale di Napoli, fu fatta erigere dall'imperatore Costantino I (306-337). e la Reale Cappella del tesoro di San Gennaro, realizzata nel Seicento come ex voto col contributo di tutta la popolazione napoletana. Al termine prosieguo per il centro storico di Napoli con sosta e visita alla  “ Cappella di San Severo”  le cui origini sono legate a un episodio leggendario del 1590. All’interno, posto al centro della navata della Cappella Sansevero, vi è il famoso “Cristo velato”, una delle opere più note e suggestive al mondo realizzata da un giovane artista napoletano, Giuseppe Sanmartino, rappresentante Nostro Signore Gesù Cristo morto, coperto da un sudario trasparente realizzato dallo stesso blocco della statua”. Pranzo in ristorante durante il corso dell’escursione. Nel pomeriggio proseguimento della visita con sosta alla“Basilica di San Francesco di Paola”, che caratterizza la splendida piazza del Plebiscito, costruita, tra il 1816 e il 1836, ad imitazione della Basilica di San Pietro di Roma, richiama le forme del Pantheon, con pianta circolare e cupola emisferica. Fu costruita su progetto dell'architetto luganese Pietro Bianchi e dedicata al santo calabrese, che a Napoli aveva vissuto. Rientro serale in albergo, cena e pernottamento. 

3° giorno – SORRENTO / POMPEI

Prima colazione in albergo, incontro con la guida ed escursione intera giornata a Pompei. La mattina sarà dedicata interamente alla visita del Santuario della Beata Maria Vergine del Rosario. Il Santuario sorge nella piazza principale, dedicata a “ Bartolo Longo ” fondatore e benefattore del Santuario della BV del Rosario. La posa della prima pietra fu posta l’8 maggio 1876 per volere del vescovo di Pompei, con le intenzioni di edificare la nuova sede della parrocchia del SS. Salvatore ed ospitare nella stessa una confraternita del Rosario. L’imponente edificio religioso, è a pianta a croce latina con tre navate; in fondo alla navata centrale si aprono quattro cappelle. Oggetto del culto e della devozione popolare, è un dipinto su tela (cm 120×100) datato fine ‘600, racchiuso in una elegante cornice in bronzo dorata, che rappresenta la Vergine attorniata da rami di ulivo e di rose e da quindici medaglioni dipinti i Misteri del Rosario. Al termine della vista, pranzo in ristorante. Nel pomeriggio visita al parco archeologico dell’antica Pompei, città che fu distrutta, assieme ad Ercolano e Stabiae, ad opera di una colata di cenere, lapilli e lava, durante l’eruzione del Vulcano Vesuvio nel 79 a.C. Rientro serale in albergo, cena e pernottamento. 

4° giorno – SORRENTO / PAESTUM / PADULA

Dopo la prima colazione partenza per Padula. La prima parte della giornata sarà dedicata alla visita del Santuario del Getsemani  di Paestum, una delle architetture religiose più giovani del territorio di Capaccio, un paese in provincia di Salerno. Voluto dal Prof. Luigi Gedda, fu costruito tra il 1956 e il ’59 su progetto dell’Architetto Ildo Avetta. Il Santuario è stato edificato su due piani: la chiesa superiore è sormontata da una cupola con vetrate policrome. Nella chiesa inferiore si trova la suggestiva statua in marmo di Gesù in preghiera nel Getsemani e, alle pareti, delle artistiche ceramiche, che rappresentano santi venerati nell’Italia meridionale. Al termine della visita proseguimento per Padula. Pranzo in ristorante. Al termine, visita alla famosa Certosa di San Lorenzo, una delle più grandi ed importanti d’Europa. La Certosa fu eretta per volere del conte Tommaso Sanseverino all'inizio del Trecento. Si tratta di un complesso che si accorda alle gerarchie monastiche dei certosini, separati in monaci di clausura e conversi. Con l'arrivo di Napoleone all'inizio dell'Ottocento e la soppressione degli ordini religiosi, la Certosa fu abbandonata e spogliata del patrimonio artistico e librario. Il recupero della struttura ebbe inizio negli anni'60 del Novecento. Rientro serale in albergo, cena e pernottamento 

5° giorno – SORRENTO / CAPUA / CASERTA

Prima colazione in albergo e partenza per la provincia di Caserta. Sosta a Capua per la visita alla Basilica benedettina di Sant’Angelo in Formis, una tra le più significative espressioni di architettura romanica, con un importante ciclo di affreschi di scuola bizantino campana, edificata nel X secolo sui ruderi del tempio dedicato a Diana Tifatina. Quindi prosieguo per il borgo medievale di Caserta vecchia. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio proseguimento per San Leucio, una frazione del comune di Caserta, nota per ragioni sia storiche sia artistiche, posta a 3,5 km a nord ovest della città. Prima ancora che prendesse il nome attuale, vi era un feudo dei conti Acquaviva di Caserta noto come Palazzo del Belvedere Palagio Imperiali. Nel 1750, i possedimenti degli Acquaviva passarono ai Borbone di Napoli, dove nel 1773 Carlo di Borbone volendo costruire un ritiro solitario dove poter trascorrere del tempo spensierato, scelse le colline che fiancheggiavano il Parco di Caserta dove già sorgeva un rudere di una cappella dedicata a San Leucio, il martire brindisino, dal quale prese il nome. Rientro serale in albergo, cena e pernottamento. 

6° giorno – SORRENTO  / MONTEVERGINE / PIETRELCINA

Prima colazione in  albergo e partenza per il Santuario di Montevergine che sorge nel massiccio montuoso del Partenio a circa 1270 sul livello mare e domina la città di Avellino, capoluogo della provincia. L'abbazia di Montevergine è il più noto e venerato santuario mariano della Campania, la struttura fu eretta alla fine del XIII secolo con l'adiacente monastero. L'autore fu Bartolomeo di Capua, che l'affidò ai Benedettini di Montevergine. Ricevette l'aspetto attuale verso la metà del Settecento, quando su disegni di qualche allievo di Domenico Antonio Vaccaro, fu rivestita di stucchi da Domenico e Nicola Farinari (1754) e vi furono posti altari e pavimento marmorei. Alla metà del secolo XVII risale il bell'altare maggiore, opera di Bernardino Landini, mentre del 1861 è il quadro della Madonna di Montevergine, di Benedetto Troisi e del XVIII secolo sono alcune tele di Paolo De Majo. Pranzo in ristorante. Quindi partenza per Pietrelcina, città natale di San Pio.Visita alla casa Natale del Santo, alla  Convento dei Padri Cappuccini ed al Museo di San Pio. Sistemazione in albergo, cena e pernottamento.

7° giorno – PIETRELCINA / SAN GIOVANNI ROTONDO

Prima colazione in albergo. Mattina visita alla Cappella di San Francesco a Piana Romana, eretta nel 1958 nel posto dove il Santo amava raccogliersi in preghiera. Nel luogo sacro, ad aula unica, è conservato l'olmo dove ricevette le prime stimmate che descrisse in una lettera indirizzata al suo padre spirituale. Poco distante dalla cappella si trova un pozzo che fu scavato nel luogo che Padre Pio indicò a suo padre, irritato perché non riusciva a trovare l'acqua dove stava scavando. Pranzo. Nel pomeriggio partenza per San Giovanni Rotondo. All’arrivo, visita alle Opere annesse al Santuario di San Pio. Sistemazione in albergo, cena e pernottamento. 

8° giorno SAN GIOVANNI ROTONDO /  SEDE DI ORIGINE

Dopo la prima colazione visita al nuovo Santuario ed alla tomba di San Pio. Partecipazione alle funzioni religiose e pranzo. Al termine partenza per la sede di origine

La quota comprende:

 

* Sistemazione in hotel 3 stelle Sup. in camere doppie con servizi privati

* Trattamento di mezza pensione;

* Guida privata a Napoli, Pompei, Padula e Caserta;

* Pranzo in ristorante tipico di Napoli, Pompei, Paestum, Caserta, Montevergine e S. Giovanni Rotondo.

* 1 gratuità ogni 25 paganti;

* Assistenza, IVA e tasse.

 

La quota non comprende:

* Il trasporto in bus, le bevande, gli ingressi a Musei e Monumenti, le mance, Tassa di soggiorno.

Per richiedere maggiori informazioni su questo tour utilizza questo form. Riempi i campi obbligatori e specifica la tua richiesta, Sirenide Viaggi ti risponderà nel più breve tempo possibile.

I campi contrassegnati da un asterisco (*) sono obbligatori

Nome*
Cognome*
Telefono
Email*
Messaggio*
Se desideri iscriverti anche alla nostra newsletter indicaci le tue preferenze:

Benvenuti in Sirenide Viaggi

GRUPPI
Tour Enogastronomico

Tour alla scoperta del territorio, della cucina, e delle eccellenze enogas... continua

Trekking & Walking Tours

La varietà del territorio richiama da anni gli amanti delle escursio... continua

Diving & Pescaturismo

I fondali marini della nosta zona sono ideali per Diving, Snorkeling e... continua

Speciale Estate a Sorrento

Un soggiorno nei mesi di luglio ed agosto in relax tra Arte, Stor... continua

Speciale Terza Età

La Campania è la meta preferita per il clima eccellente durante tutt... continua

Eventi Speciali
Meeting & Congressi
Meeting & Congressi

Sale da 50 a 1000 posti

Continua »

Per ricevere periodicamente aggiornamenti, notizie ed offerte, iscriviti alla nostra newsletter!

ISCRIVITI

...Incoming Tour Operator in Italy

Tariffe Confidenziali

Social

Distributori Mosajco Sirenide Viaggi della Ailime Viaggi S.r.l Sede operativa: Via degli Aranci, 25 - 80067 Sorrento (NA) P.IVA 03917991212
Tel.: +39 081.807.47.11 (6 linee) - Fax: +39 081.807.47.03 - E-mail: info@sirenide.com

Powered by Mosajco CMS